Anna Maria Testaverde

I progetti di ricerca in corso.

Anna Maria Testaverde (Università degli Studi di Bergamo)

  1. Studio sulla scenotecnica del ‘terrore” in Faire peur, aux limites di visible. Progetto excellence initiatives “Les Paradigmes De La Crèativitè, l’Università di Bergamo  e Paris -Sorbonne (sono componente del Comitato Scientifico)
  2. Comitato scientifico e organizzativo della Mostra The Bible and the sacred Drama (ottobre 2017) e del Convegno (25 marzo 2018). Progetto commissionato da The Bible Museum,  Washington D.C, USA
  3. Un emblema per la guerra e lo spettacolo: la ‘granata’ alla corte di Urbino tra XV-XVII secolo, in 11th International Conference of the Society for Emblem Studies – Nancy 2017:

 

Studi in corso

L’interesse agli strumenti dell’arte della guerra aiutano a spiegare la grande esperienza nella pratica scenica degli architetti militari marchigiani, utilizzati presso molte corti anche come scenotecnici (G.Genga,B.Lanci,F.Paciotto etc.). In particolare gli studi attuali si  rivolgono alla simbologia e all’ideologia della ‘Bombarda’ o Granata esplodente’ già nel secolo XV impresa, di Federico da Montefeltro e poi ripresa dal Duca Guidubaldo II.

La Bombarda che esplode divenne un emblema eloquente di forza e di affermazione ideologica di potere per la storia della corte di Urbino, per dimostrare che il ducato che era retto da un Signore che con le strategie militari più aggiornate aveva risollevato le sorti del proprio dominio.

La raffigurazione della ‘bombarda che esplode’, insieme alla raffigurazione di macchine da guerra, come la “macchina arabica in forma di dragone’, divennero allegorie di un programma culturale e politico di propaganda che troviamo in bassorilievi, miniature, fregi architettonici del palazzo di Urbino, sigilli e nella numismatica.

Ma l’uso della ‘bombarda’ e le sue applicazioni nell’arte della Pirotecnia divennero un emblema eloquente anche nel caratterizzare la spettacolarità della corte di Urbino: dai carri trionfali che celebrarono nel 1474 a Pesaro le nozze di Costanzo Sforza e Camilla d’Aragona (Miniature del Codice Urb.Lat.899)gli intermedi della Calandria del 1513 del Cardinal Bibiena ,il battesimo del 1547 di Guidobaldo, fino al 1621 delle nozze di Claudia de’Medici, oltre al palio di San Terenzio, ebbero nelle applicazioni della pirotecnia e delle bombarde, girandole e piramidi (o mete, altra impresa dei Montefeltro) la connotazione più significativa. Inediti disegni illustrano l’uso di girandole e fuochi d’artificio per lo spettacolo cinquecentesco.

L’uso della Bombarda insieme ai fuochi d’artificio divenne anche elemento di attrazione spettacolare in tutta Europa, durante feste dinastiche e Carnevali e motivo di studio per i trattati francesi e tedeschi nel sec.XVII.

Da emblema dinastico, la Bombarda che esplode divenne strumento spettacolare di forte effetto sul pubblico che, come in guerra, veniva colto di sorpresa dai suoi effetti mirabolanti

 

Studi in press 2017

  • Elena Povoledo e Niccolò Sabatini.Fonti per lo studio di un trattato, in L’illusione scenica e pratica teatrale.Convegno Internazionale in onore di Elena Povoledo, Venezia 16 e 17 novembre 2015. Fondazione Giorgio Cini Fondazione Giorgio Cini Isola di San Giorgio Maggiore, Firenze,Le Lettere.
  • Due teatri per il principe. Teatro Mediceo degli Uffizi, 1586-1589, Firenze, Le Lettere.
  • I ‘canovacci’ della Commedia dell’Arte: storia di un’edizione critica in Atti del Convegno Filologia Teatro Spettacolo (Seconda Università degli Studi di Napoli – SUN (Napoli,7-10 giugno 2012).
  • Traduzione francese del saggio «Una comedia pastorale in musica […] su alle stanze del sig.re Don Antonio a Pitti»: l’Euridice per Maria de’Medici.

  

PUBBLICAZIONI

 

Monografie

 

  1. Canovacci della Commedia dell’Arte, a cura di Anna Maria Testaverde, Torino, Einaudi, 2007.
  2. C.Goldoni, Il teatro, a cura di Anna Maria Testaverde, Cles (TN), Mondadori, 2004.
  3. Ricerca documentaria e note storiche in (a cura di) E.Garbero Zorzi;L.Zangheri,Teatri storici della Toscana. Censimento documentario e architettonico. Provincia di Firenze, Padova, Marsilio, vol.47,1998 pp.83-734.
  4. L’officina delle nuvole. Il Teatro Mediceo del 1589 e gli Intermedi del Buontalenti nel Memoriale di Girolamo Seriacopi, in «Musica e Teatro. Quaderni degli amici della Scala», a.VII, 1991, 11-12, 1991.
  5. Inventario delle Sacre Rappresentazioni manoscritte e a stampa conservate nella Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze, Milano, La Bibliografica, 1988.

 

Contributi in rivista, volumi, atti di convegni 

  1. L’avventura del teatro granducale degli Uffizi (1586-1636), in «Drammaturgia», 2, 2016, pp.45-69.
  2. L’editoria fiorentina della festa e la memoria storica preventiva, in Vérité et crédibilité : la construction de la vérité dans le système de communication de la société occidentale (XIIIe-XVII e siècle), Roma-Ecole ,Paris, l’Harmattan, 2015, pp.539-552.
  3. «Una comedia pastorale in musica […] su alle stanze del sig.re Don Antonio a Pitti»: l’Euridice per Maria de’Medici., in (a cura di) R.Spinelli, G.Giusti, Dolci trionfi e finissime piegature. Sculture in zucchero e tovaglioli per le nozze fiorentine di Maria de’Medici, Livorno,Sillabe, 2015, pp.58-63.
  4. Entrate, onoranze, esequie et altre cose: The Book OF Ceremonies of Francesco Tongiarini (1536-1612), in (a cura di): J.R.Mulryne;M.I.Aliverti;A.M.Testaverde, Ceremonial Entries in Early Modern Europe.The Iconography of Power. p. 99-113, Farnam, Surrey,Ashgate Publishing Limited,2015.pp.99-111.
  5. «A panza nuda» sulla scena fiorentina:rivalità femminili e cause giudiziarie per Lucinda commediante (1673) in (a cura di) R.Carpani,L.Peja,L.Ajmo, Scena madre. Donne personaggi e interpreti della realtà. Studi per Annamaria Cascetta., Milano,Vita e Pensiero,2014, pp. 119-128.
  6. Reminiscenze estensi nel ‘giardino di delizie’ del Poggio Imperiale: La liberazione di Ruggiero dall’isola di Alcina (1625), in (a cura di) M.Bevilaqua,V.Cazzato,S.Roberto, La Festa delle Arti. Scritti in onore di Marcello Fagiolo per cinquant’anni di studi, Roma,Gangemi,2014, vo.II, pp.998-1001.
  7. L’iconografia dell’Hercules medicus nello spettacolo fiorentino in (a cura di) S.Maffei, Vincenzo Cartari e le direzioni del mito nel Cinquecento, Roma, GBE Ginevra Bentivoglio Editore,2013, pp.209-228.
  8. Il «Libro delle figure delle maschere»: note per i ricamatori della genealogia degli dei, in La mascherata della genealogia degli dei (Firenze, Carnevale 1566): le ricerche in corso: Atti della giornata di studi Firenze, 2 dicembre 2011, in «Studi Italiani»,Fiesole (Firenze), Cadmo, 2013, vol. 25, pp. 63-74.
  9. Spettacolarizzare lo spazio urbano: la rappresentazione dei sogni, tra storia e contemporaneo, in (a cura di) F.Adobati,M.C.Peretti,M.Zambianchi, Iconemi 2011: alla scoperta dei paesaggi bergamaschi, Bergamo, Sestante,2012, vol 22, pp.73-78.
  10. «Sur les exemples des Anciens & la Pratique des Modernes»: i trattati del loisir di F.C. Menestrier, in (a cura di) J.Schiavini Trezzi, Mosaico francese: studi in onore di Alberto Castoldi, Bergamo, Moretti&Vitali,2012, pp.499-521.
  11. «Feste ordinarie e straordinarie» in the «Libri di cerimoniali» from the Republic to the Principate., in The Renaissance Society of America Annual Meeting. Program and Abstract Book. Washington, DC 22–24 March 2012. New York, The Renaissance Society of America, Washington, 22-24 march, 2012.
  12. I buffoni in Europa e il trionfo della commedia dell’arte, in (a cura di) S. Luzzatto, G.Pedullà, Atlante della letteratura italiana, II. Dalla Controriforma alla Restaurazione, Torino, Einaudi,2011, pp.480-485.
  13. La diffusione del melodramma nel Seicento, in (a cura di) S.Luzzatto, G.Pedullà, Atlante della letteratura italiana, II. Dalla Controriforma alla Restaurazione, Torino, Einaudi,2011,pp. 448-452.
  14. Per il prezzo del biglietto, in (a cura di) S.Luzzato, G.Pedullà, Atlante della Letteratura italiana, II. Dalla Controriforma alla Restaurazione, Torino, Einaudi,2011, pp. 441-447.
  15. Michelangelo Buonarroti il Giovane e le didascalie sceniche per il «Giudizio di Paride» in (a cura di) S.Mazzoni,Studi Di Storia Dello Spettacolo. Omaggio A Siro Ferrone. Firenze, Le Lettere,2011,pp.166-179.
  16. Le “mascherate sono metafore rappresentanti un concetto”. Iconologia e spettacolo prima del Ripa a Firenze (1545-1569), in Cesare Ripa e gli spazi dell’allegoria. Atti del Convegno (Bergamo, 9-10 settembre 2009). p. 181-214, Napoli, La Stanza delle Scritture, 2010, pp.181-214.
  17. Magnificence d’esprit, d’ordre, & de sagesse»: un apparat funéraire dans les régles de l’art pour Henri I, in (a cura di) F.Fiorelli Malesci, P.Mironneau,M.Bietti,Paris vaut bien une messe!» : 1610 – hommage des Médicis à Henri IV, roi de France et de Navarre, Livorno, Le Sillabe,2010,pp.60-69.
  18. Magnificence d’esprit, d’ordre, & de sagesse”: un apparato funebre ‘da manuale’ per Enrico IV,in Parigi val bene una messa! 1610: omaggio dei Medici a Enrico IV re di Francia e di Navarra (Museo nazionale del castello di Pau 1° aprile – 30 giugno 2010 –Firenze, Cappelle medicee 15 luglio al  2 novembre 2010). Catalogo a cura di M. Bietti, Livorno,Le Sillabe, 2010,pp.58-65.
  19. I tanti Convitati di pietra all’ombra di Molière, in Fortuna europea della commedia dell’arte. Centro Studi sul Teatro Medievale e Rinascimentale (Roma, 2-5 ottobre 2008), Roma, Edizioni dell’Orso 2009, pp.27-43.
  20. Dall’effimero al permanente: il progetto per la facciata della cattedrale di Santa Maria del Fiore, in (a cura di) Testaverde A. M., Ferdinando I de’ Medici.1549-1609. Maiestate Tantum., catalogo della mostra a cura di M.Bietti e A.M.Giusti (Firenze, Museo delle Cappelle medicee, 2 maggio-1 novembre 2009), Livorno, Le Sillabe, 2009, pp.100-106.
  21. La ‘metamorfosi’ di Firenze per le nozze del 1589:un programma di politica culturale, in Ferdinando I de’ Medici.1549-1609.Maiestate Tantum, catalogo della mostra a cura di M.Bietti e A.M.Giusti (Firenze, Museo delle Cappelle medicee, 2 maggio-1 novembre 2009), Livorno, Le Sillabe, 2009, pp.50-59.
  22. Un’affascinante vicenda: l’insuccesso editoriale di Raffaello Gualterotti, in Ferdinando I de’ Medici.1549-1609.Maiestate Tantum, catalogo della mostra a cura di M.Bietti e A.M.Giusti (Firenze, Museo delle Cappelle medicee,2 maggio-1 novembre 2009), Livorno, Le Sillabe, 2009, pp.59-63 (in collab. Con Silvia Castelli).
  23. Dall’effimero al permanente: il progetto per la facciata della cattedrale di Santa Maria del Fiore, Ferdinando I de’ Medici.1549-1609.Maiestate Tantum, catalogo della mostra a cura di M.Bietti e A.M.Giusti (Firenze, Museo delle Cappelle medicee,2 maggio-1 novembre 2009), Livorno, Le Sillabe, 2009, pp.100-106.
  24. L’immagine di Siena tra Seicento e Settecento, in (a cura di) Fagiolo M., Atlante Tematico del Barocco in Italia. Le Capitali della Festa, Roma,De Luca,2008,pp.159-167.
  25. Valente Pittore ed eccellente Poeta”: Giovan Maria Casini tra drammaturgia e ‘primato della Pittura’, In «Culture Teatrali,» 15, 2008 [2006], pp.15-33.
  26. La metamorfosi della città in festa tra sperimentazione artistica e restauro urbano, in Il paesaggio tra realtà e rappresentazione. Studi in memoria di Lelio Pagani, a cura di Juanita Schiavini Trezzi, Bergamo University Press.Sestante edizioni,2008,pp.291-302.
  27. La ‘rappresentazione del Paradiso’ a Siena. Spettacolo e culto mariano tra XIII e XVI secolo,in XLVe Colloque international d’Études humanistes “Dieu et les dieux dans le théâtre de la Renaissance”, Tours, Université François-Rabelais-Centre d’Études Supérieures de la Renaissance, 1-6 juillet 2007,Brepols, pp.469-483.
  28. Carlo Goldoni: storie di vita e di teatro in Il servitore di due padroni di Carlo Goldoni, a cura di A.M.Testaverde e Roberta Arcelloni, «QS.Quaderni dello spettacolo.82», Bergamo, Comune di Bergamo. Assessorato alla Cultura, Spettacolo e Turismo,2007,pp.6-30.
  29. Prime attrici e primi attori. Storie di attori lombardi fra Settecento e Ottocento, a cura di AnnaMaria Testaverde, Bergamo University Press, 2007
  30. Giocare con le parole.Veglie,dubbi,cicalate e sibilloni nell’Accademia degli Apatisti, in Il Medagnone overo Il Guartidamore, a cura di Alessandro Magini, Vernio, Centro Bardi, 2007, pp. 9-13. (in collab. Con Silvia Castelli)
  31. Res per signa discuntur”:transfert attorico e spettacolarità in sant’Agostino, in «Dintorni. Rivista di letterature e culture dell’Università degli studi di Bergamo», 3, 2007, pp.39-52
  32. La “Legenda aurea” e la sacra rappresentazione fiorentina, in «Dintorni. Rivista di letterature e culture dell’Università degli studi di Bergamo», 3, 2007, pp.71-84.
  33. Dal teatro di tradizione alle ‘possibili alternative’: trent’anni di prosa in Italia dal dopoguerra agli anni ’70, in Teatro Donizetti.Prosa anni ’50 ’60 ’70,Racconto illustrato, in «Quaderni dello Spettacolo», 81, a cura di A.Moretti, Bergamo, Comune di Bergamo, 2006,pp.81-92.
  34. Vincenzio Borghini e gli esordi di una tradizione:le feste fiorentine del 1565 e i prodromi lionesi del 1548, in Fra lo “spedale” e il principe.Vincenzio Borghini. Filologia e invenzione nella Firenze di Cosimo I, a cura di Gustavo Bertoli, Riccardo Drusi, Padova, Il Poligrafo, 2005,pp.65-78 (in coll.con Sara Mamone)
  35. L’ incanto della «Leggenda aurea», in Corriere della Sera (1 marzo 2005)
  36. Teorie e pratiche nei progetti teatrali di Giorgio Vasari, in Percorsi vasariani tra le arti e le lettere, a cura di Maddalena Spagnolo e Paolo Torriti, Montepulciano, Le Balze,2004, pp.63-75.
  37. Baldassarre Peruzzi. Scena prospettica con edifici romani Scheda n.3, in Tamburini E., Il quadro della visione. Arcoscenico e altri sguardi ai primordi del teatro moderno, Roma, Bulzoni, 2004, pp.35-36.
  38. Exōticós, étranger. La représentation de l’ «l’autre» dans la spectacularité florentine du xviie siècle, in (a cura di F.Franchi) L’entre-deux de la mode, Éditions L’Harmattan-Bergamo University Press,-Sestante Edizioni, Bergamo, 2004, pp.57-78.
  39. Percorsi ed esperienze teatrali, Atti del Convegno in memoria di Benvenuto Cuminetti, Bergamo maggio 2002, cura di Graziella Dolli Cuminetti e AnnaMaria Testaverde, Bergamo, Bergamo University Press-Sestante Edizioni, 2004.
  40. Zani e Arlecchino, identità perdute in Corriere della Sera (22 febbraio 2004)
  41. Arte e cultura, non solo un sogno d’ estate Un patrimonio che va vissuto quotidianamente senza limiti di orari o di stagioni in Corriere della Sera (2004)
  42. Far rinascere la «piccola Scala per conservare la memoria della città, in Il Corriere della Sera (6 marzo 2004)
  43. Trattino i cavalier d’arme e d’amor”. Epica spettacolare ed etica dinastica alla corte medicea nel secolo XVII, in ‘L’arme e gli amori: Ariosto,Tasso and Guarini in Late Renaissance Florence, Acts of an International Conference, Florence, Villa I Tatti, june 27-29, 2001.Dynasty, court and imagery, edited by Massimiliano Rossi and Fiorella Gioffredi Superbi, Firenze, Olschki, 2004, pp.231-253.
  44. Teorie e pratiche di scena nei progetti teatrali di Giorgio Vasari, in Percorsi vasariani tra le arti e le lettere. Atti del Convegno di Studi, Arezzo, 7-8 maggio 2003, a cura di Maddalena Spagnolo e Paolo Torriti, Montepulciano (Si), Le Balze, pp.63-75.
  45. Palcoscenici fiorentini per Antonio Cesti (1661), in La figura e l’opera di Antonio Cesti nel Seicento europeo,Convegno internazionale di studio, Arezzo, 26-27 aprile 2002, a cura di Mariateresa Dellaborra, Firenze, Olschki, 2003, pp.63-78.
  46. Nuovi documenti sulle scenografie di Ludovico Cigoli per l’ “Euridice” di Ottavio Rinuccini (1600), in «Medioevo e Rinascimento», VII/n.s.XIV,2003, pp.307-321. (anche con line su  www.drammaturgia.it,2004)
  47. Teatri, auditori, cinema di ieri e di oggi: galleria iconografica in Drammaturgie dello spazio, numero monografico di «Drammaturgia», X,10, 2003, pp.365-387.
  48. Spectacle, Theatre, and Propaganda at the Court of the Medici, in The Medici, Michelangelo & the Art of Late Renaissance Florence, Catalogo della mostra (The Art Institute of Chicago, 9 novembre 2002-2 febbraio 2003; The Detroit Institute of Art, 16 marzo 2003-8 giugno 2003), New Haven and London, Yale University Press, 2003, pp.123-131; 299; 304-306; 333-334; 353-361.
  49. Patronato artistico,committenza teatrale e propaganda alla corte dei Medici, in L’ombra del genio. Michelangelo e l’arte a Firenze 1537-1631, Catalogo mostra (Firenze 13 giugno-29 settembre 2002) a cura di M.Chiarini, Alan P.Darr, Cristina Giannini, Milano, Skira, 2002, pp.133-143;293-294; 298-300; 327-328; 346-353.
  50. (in collab. con Siro Ferrone) Vitalità del teatro italiano, in La letteratura italiana fuori d’Italia. Storia della Letteratura Italiana, Roma, Salerno, 2002, vol.XII,pp.483-527.
  51. Il salone dei Cinquecento nel Palazzo della Signoria: l’‘aula regia’. Integrazioni e aggiornamenti, in Teatro e spettacolo nella Firenze dei Medici. Modelli dei luoghi teatrali, a cura di Elvira Garbero Zorzi e Mario Sperenzi, Firenze, Olschki, 2001, pp.157-159.
  52. Palazzo degli Uffizi: il teatro mediceo.Integrazioni e aggiornamenti, in Teatro e spettacolo nella Firenze dei Medici. Modelli dei luoghi teatrali, a cura di Elvira Garbero Zorzi e Mario Sperenzi, Firenze, Olschki, 2001, 196-198.
  53. Memoria storica e drammatizzazione del pellegrinaggio jacopeo nelle sacre rappresentazioni fiorentine, in ( a cura di M.Chiabà,F:Doglio) Letteratura e drammaturgia dei Pellegrinaggi, Atti del XXIII Convegno Internazionale, Roma,Torre d’Orfeo, 2000, pp.89-109.
  54. Stanze pubbliche e accademia privata nel viaggio di un testo scenico tra Italia e Spagna, in «Medioevo e Rinascimento», XIV/n.s.XI, 2000, pp.243-271.
  55. Margherita d’Austria, regina e “perla” di virtù, in La morte e la gloria. Apparati funebri medicei per Filippo II di Spagna d’Austria, catalogo della mostra, a cura di M.Bietti (Firenze, Cappelle medicee, 13 marzo-27 giugno 1999), Livorno,Le Sillabe, 1999, pp.132-137
  56. Le feste del Duca di Lerma nelle lettere degli ambasciatori fiorentini. Influenze fiorentine, in Représentacion teatral, écriture et pouvoir en Espagne à l’époque de Philippe II (1598-1621) y poder en la época de Felice III. Colloque international (Florence, 14-15 septembre 1998), Firenze, Alinea, 1999, pp.48-59.
  57. San Lorenzo «taller teatral», in Glorias efimeras. Las exequias florentinas por Felipe II Margarita de Austria, Valladolid, Sala Municipal de Exposiciones del Museo de la Pasòn 27 de octobre de 1999/ de enero de 2000, S.l., Arte Graficas, 1999, pp.125-132.
  58. Margarita de Austria, reina y dechado de virtudes, in Glorias efimeras. Las exequias florentinas por Felipe II Margarita de Austria, Valladolid, Sala Municipal de Exposiciones del Museo de la Pasòn 27 de octobre de 1999/ de enero de 2000, S.l., Arte Graficas, 1999, pp.213-223.
  59. San Lorenzo ‘cantiere teatrale’, in La morte e la gloria. Apparati funebri medicei per Filippo II di Spagna d’Austria, catalogo della mostra, a cura di M.Bietti (Firenze, Cappelle medicee, 13 marzo-27 giugno 1999), Livorno,Le Sillabe, 1999, pp.75-79.
  60. La scrittura scenica nel XVII secolo, in Carte di scena, catalogo della mostra, Firenze, Polistampa, 1998, pp.31-38.
  61. Le ‘riusate’ carte : un inedito repertorio di scenari del secolo XVII e l’ombra di Molière, in «Medioevo e Rinascimento», VIII, 1997, pp.417-446.
  62. Episodi di architettura effimera e stereotipi iconografici di Firenze tra i secoli XVI-XVIII,in Iconographie et arts du spectacle, Actes du Seminare CNRS 1992. Etudes réunies par Jerome de la Gôrce, Paris, Klincksieck, 1996, pp.29-58.
  63. I tesori del Museo Teatrale alla Scala. I sipari, in «Museo Teatrale alla Scala», 28, 1995, pp.88-97.
  64. La scrittura scenica infinita: La Pellegrina di Girolamo Bargagli, in «Drammaturgia», 1, 1994, pp.23-38.
  65. Feste e spettacoli in Lorenzo il Magnifico, Firenze, Polistampa, 1992, pp.23-38; 67-68.
  66. Informazioni sul teatro vasariano del 1565 dai registri contabili, in «Medioevo e Rinascimento», VI/n.s.III, 1992, pp.83-95
  67. La decorazione festiva e l’itinerario di rifondazione della città negli ingressi trionfali a Firenze tra XV e XVI secolo, Parte II in «Mitteilungen des Kunsthistorischen Institutes im Florenz», XXXIV, 1990, pp.165-198.
  68. Comment in Florence and Milan. Acts for two Conferences at Villa i Tatti in Florence,organized by The Harvard University Center for Italian Renaissance Studies, Florence, La Nuova Italia, 1989, 303-305.
  69. Creatività e tradizione in una ‘sartoria teatrale’: l’abito scenico per le feste fiorentine del 1589, in Il Costume nell’Età del Rinascimento, Atti del Convegno Internazionale di Studi,Firenze, Edifir, 1988, pp.175-187.
  70. La decorazione festiva e l’itinerario di rifondazione della città negli ingressi trionfali a Firenze tra XV e XVI secolo, Parte I, in «Mitteilungen des Kunsthistorischen Institutes im Florenz», XXXII,1988, pp.323-351.
  71. Un momento celebrativo nell’urbanistica secentesca: la “Strada Ferdinanda” a Firenze, in Barocco Romano e Barocco Italiano. Il Teatro, l’Effimero, l’Allegoria, Roma, Gangemi, 1985, pp.250-258.
  72. La biblioteca erudita di don Vincenzo Borghini, in Firenze e la Toscana dei Medici nell’Europa del ‘500, Atti del Convegno Internazionale di Studi, Firenze, Olschki, 1984, pp.611-643.
  73. Il ‘Paradiso’ sul Campo di Siena. Tradizione e rapporti con l’arte del visuale, in «Quaderni di Teatro», 25, 1984, pp.l20-30.
  74. Il ruolo della soprintendenza granducale nell’organizzazione delle feste fiorentine del 1589, in «Quaderni di Teatro», 17. 1982, pp.69-83.
  75. La città effimera e l’universo artificiale del giardino. La Firenze dei Medici e l’Italia del ‘500, a cura di M.Fagiolo, Roma, Officina, 1980, pp.69-100; pp.213-217.
  76. I momenti del cerimoniale festivo mediceo. le nozze.La visita e il solenne ingresso. Gli ingressi trionfali, in Il potere e lo spazio, Firenze e la Toscana dei Medici nell’Europa del 500/ FLorenze, Tuscany and the Medicis in the 16th century Europe, Firenze,Edizioni Medicee,1980, vol.III,pp.38-41,343-354.
  77. Una fonte iconografica francese di don Vincenzo Borghini per gli apparati effimeri del 1565, «Quaderni di Teatro», 7, 1980, pp.134-144.
  78. 1608: l’ingresso in Firenze di Maria Maddalena d’Austria, in «Città & Regione», 8-9,1979, pp.170-191.

  

Recensioni 

  1. Recensione alla mostra L’arme e gli amori. La poesia di Ariosto, Tasso e Guarini nell’arte fiorentina del Seicento, a cura di Elena Fumagalli, Massimiliano Rossi, Riccardo Spinelli, Firenze, Palazzo Pitti 21 giugno-20 ottobre 2001,New Haven and London, Yale University Press, 2001, in www.Drammaturgia., (2001).
  2. Pittura, poesia,teatro per una dinastia, in www.drammaturgia.it (2001).
  3. I musei di teatro, in  «ARIEL», vol. 9, 1994, pp. 31-32.
  4. Logos di «Arione», 1994.

 

Curatele

 Bergamo Verso L’unesco. Terra Di San Marco. Da Frontiera Di Pietra A «Paesaggi Vivi» Di Pace, a cura di R. Bonadei, R. Ferlinghetti, L. Frosio Roncalli, A.M.Testaverde.Bergamo,Grafica E Arte,2015 

 

  1. J.R.Mulryne;M.i.Aliverti;A.M.Testaverde, Ceremonial Entries in Early Modern Europe.The Iconography of Power. p. 99-113, Farnam, Surrey,Ashgate Publishing Limited,2015.
  2. Testaverde A.M., Sirtori M., Vittore Branca,l’università e la città.Omaggio nel centenario della nascita, Bergamo, Bergamo University Press,2015, pp.11-12.
  3. Testaverde Anna Maria, Bettinelli Chiara, Bignamini Paolo, Mydrama 2012: drammaturgie in aula. Milano,Mimesis,2013
  4. Prime attrici e primi attori. Storie di attori lombardi fra Settecento e Ottocento, a cura di AnnaMaria Testaverde, Bergamo University Press, 2007
  5. Incontri a Sant’Agostino: dalla tarda Antichità al Medioevo, a cura di Luca Carlo Rossi e Anna Maria Testaverde (numero monografico di «Dintorni. Rivista di letterature e culture dell’Università degli studi di Bergamo», 3, 2007.
  6. Percorsi ed esperienze teatrali, Atti del Convegno in memoria di Benvenuto Cuminetti, Bergamo maggio 2002, cura di Graziella Dolli Cuminetti e AnnaMaria Testaverde, Bergamo, Bergamo University Press-Sestante Edizioni, 2004.

 

Presentazioni, introduzioni

  1. Bergamo Verso l’Unesco. Terra Di San Marco. Da Frontiera Di Pietra A «Paesaggi Vivi» Di Pace,Bergamo,Grafica E Arte, 2015, pp.9-10.
  2. Prefazione, in (a cura di) Schiavini Trezzi J., Le casermette di S.Agostino. Una nuova ricchezza per Bergamo, Bergamo:Bergamo University Press,2015, p.11.
  3. Presentazione, (a cura di) Testaverde A; Sirtori M, Vittore Branca. L’università E La Città Omaggio Nel Centenario Della Nascita, Sestante Edizioni (Bergamo University Press), pp.11-12.
  4. Presentazione, in (a cura di) Testaverde Anna Maria;Bettinelli Chiara;Bignamini Paolo, Mydrama 2012: drammaturgie in aula, Milano,Mimesis,2013,pp.11-12.
  5. Introduzione, in (a cura di) Resmini Monica, Telgate, storia di un paese e del suo territorio,Bergamo,Sestante Bergamo University Press,2012,p.9.
  6. Prefazione a Pasqui,Teresa, “Libro di Conti della Commedia”.La sartoria teatrale di Ferdinando I de’Medici nel 1589, Firenze, Nicomp, 2010,pp.9-10.
  7. Prefazione in Fantappiè,Francesca, «Per i teatri non è Bergamo sito».La società bergamsca e l’organizzazione dei teatri pubblici tra ‘600 e ‘700, Cenate sotto (Bergamo):Castelli Bolis Poligrafiche,2010,pp.5-6.
  8. Storie di prime donne e primi attori lombardi: all’origine di un’indagine, in Prime attrici e primi attori. Storie di attori lombardi fra Settecento e Ottocento, a cura di AnnaMaria Testaverde, Bergamo University Press, 2007, pp.7-10
  9. Presentazione in Mignatti, Alessandra, La maschera e il viaggio, Moretti & Vitali, 2007,pp.9-11.
  10. Introduzione a Zani mercenario della piazza europea, Atti delle Giornate Internazionali, Bergamo, Università di Bergamo 27-28 settembre 2002, a cura di AnnaMaria Testaverde, Bergamo, Moretti & Vitali, 2003, pp. 11-15.

 

 

 

Buscar en OpenEdition Search

Se le redirigirá a OpenEdition Search